Archivio per agosto, 2010

Intrattenersi con Holden

Posted in Saggi e spiragli with tags , , on 3 agosto 2010 by gioverre

Per salutare Salinger, passato da poco a miglior vita, ho pensato di rileggere Il giovane Holden. L’avevo letto, per la prima volta, a sedici o diciassette anni; gran bel libro, pensavo. Mi era piaciuto soprattutto per le storie bislacche che raccontava il giovane protagonista. Tuttora, con altro piglio critico, lo ritengo degno della sua fama in quanto riesce a sollevare in me ancora molti quesiti. Uno in particolare si ripresenta continuamente: Holden Caufield, è buono o cattivo? Se fosse una persona per bene perché non si applica nelle materie scolastiche? Perché scappa dall’istituto? Perché tratta male la sua amata Sally pur volendole bene? Perché è menzognero? E se fosse un bullo perché aiuta le suore in stazione? Perché non vuole approfittare sessualmente della prostituta? Perché spera di rivedere sua sorella Phoebe per regalarle un disco? Certo, mi dico, se pensi in questo modo, devi proprio essere uno di quei lettori moralisti, di quelle cariatidi che il vecchio Holden proprio non poteva soffrire. Continua a leggere

Annunci